Storia Abbonamento Musei

L’Abbonamento Musei è uno strumento di sostegno alla domanda di cultura dei cittadini di un territorio, nella forma di una carta di libero accesso ai musei e ai beni convenzionati. E’ un sistema di comunicazione integrata rivolta al pubblico, che persegue finalità di audience engagement.

Strumento di welfare culturale a servizio dei cittadini, l’Abbonamento Musei propone i musei e i monumenti come sistema unitario a cominciare dall’accesso, a prescindere dalla proprietà o dalla localizzazione, come se si trattasse di un unico grande museo, costruendo uno strumento rivolto al pubblico residente volto a fidelizzarlo e ad allargarne i circuiti di visita.

L’Abbonamento Musei intende modificare il rapporto tra musei e pubblico aprendo ad una modalità di visita più libera, sempre più in linea con il modo attuale di intendere il museo, luogo da vivere e fruire liberamente.

Nato nel 1995 da un’idea della Città di Torino, si è sviluppato in Piemonte come Abbonamento Musei Torino Piemonte  diventando simbolo dell’offerta culturale del territorio.

L’Abbonamento Musei è dal 1998 un progetto  dell'Associazione Torino Città Capitale Europea, sostenuto da Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino e Fondazione CRT.

Nel 2013 l’Associazione Torino Città Capitale Europea ha registrato il marchio Abbonamento Musei in una logica di sviluppo territoriale in area macro regionale al fine di costruire un sistema di fruizione integrata tra musei e sistemi culturali di territori diversi.

Nel 2014 l’Associazione ha sottoscritto una convenzione con la Regione Lombardia per la nascita e lo sviluppo dell’Abbonamento Musei Lombardia Milano.

 

L’ABBONAMENTO MUSEI TORINO PIEMONTE 

L’ Abbonamento Musei Torino Piemonte è l'offerta simbolo del sistema culturale del Piemonte. Primo in Italia nel suo genere, l'Abbonamento riunisce sotto un unico brand il patrimonio artistico e l'offerta espositiva del territorio.

Può oggi essere considerato uno strumento di welfare culturale a servizio stabile per chi risiede in Piemonte. La tessera dà accesso libero e illimitato a musei e mostre di Torino e del Piemonte per un anno ed è in collegamento con le altre attività culturali cittadine e regionali (spettacolo dal vivo, musica, cinema) attraverso speciali politiche tariffarie.

L’Abbonamento Musei Torino Piemonte, nato nel 1995 da un progetto della Città di Torino, ha cominciato il suo cammino a partire dai musei civici della Città di Torino, per allargarsi via via a tutti i musei di Torino e della sua area metropolitana. Nel 1998 sono entrati a far parte del circuito anche i musei dello Stato (dal Museo Egizio a Palazzo Reale, dal Castello di Racconigi al Castello Ducale di Algie, solo per fare alcuni esempi). Dai 4 musei del 1995, dunque si passa nel 1999 a raccogliere 30 musei. Il numero di istituzioni è via via aumentato anche in virtù dell’inaugurazione di nuovi importanti musei come ad esempio il Museo Nazionale del Cinema. Nel 2002 il circuito si estende al territorio del Piemonte con l’adesione di 80 musei. Ad oggi i musei aderenti in tutto il Piemonte sono oltre 200.

 

Scarica la pubblicazione Vent'anni di Abbonamento Musei >>

Scarica la brochure di presentazione del progetto - ITA >>

Scarica la brochure di presentazione del progetto - ENG >>

Scarica la bibliografia del progetto >>

Ultime news

Ogni anno il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimon...
Leggi di più...
Nell’autunno 2017 le Diocesi della provincia di Cuneo ripropongono gli Itinerari del Sacro,  un progetto di valorizz...
Leggi di più...
Sabato 9 settembre 2017 dalle 15.00 alle 19.00, in occasione del Viotti Day & Night, si svolgerà all’interno del...
Leggi di più...
Nel cuore della città è collocato il Palazzo Reale di Torino, sede della corte di casa Savoia, mentre nelle vie circ...
Leggi di più...