Divisionismo. La rivoluzione della luce

Descrizione

La grande mostra Divisionismo. La rivoluzione della luce, che apre il 24 ottobre 2020 sino al 24 gennaio 2021 a Novara nella magnifica cornice del Castello Visconteo Sforzesco, ha l’ambizione di essere la più importante mostra dedicata al Divisionismo realizzata negli ultimi anni, movimento giustamente considerato prima avanguardia in Italia. 

Il Divisionismo nasce a Milano, sulla stessa premessa del Neo-Impressionnisme francese, senza tuttavia che si possa parlare di influenza diretta. Muove dall’idea che lo studio dei trattati d’ottica, che hanno rivoluzionato il concetto di colore, debba determinare la tecnica del pittore moderno. Si sviluppa nel Nord d’Italia, grazie soprattutto al sostegno di Vittore Grubicy de Dragon, mercante d’arte, critico, pubblicista e a sua volta pittore, che con il fratello Alberto gestisce a partire del 1876 una galleria d’arte a Milano. E’ Vittore a diffondere tra i pittori della sua scuderia il principio della sostituzione della miscela chimica dei colori tradizionalmente ottenuta sulla tavolozza, con un approccio diretto all’accostamento dei toni complementari sulla tela. Da dato chimico, il colore diventa fenomeno ottico e alla dovuta distanza l’occhio dello spettatore può ricomporre le pennellate staccate in una sintesi tonale, percependo una maggior luminosità nel dipinto.

Presto il Divisionismo da Milano e dalla Lombardia si allarga al Piemonte: la pennellata divisa è destinata a diventare strumento privilegiato nella traduzione di una poetica della natura o di una messa a fuoco delle tematiche sociali. Solo Gaetano Previati, irreducibilmente antirealista sin dagli esordi, elabora una visione simbolista che scaturisce dal mito, da un’interpretazione visionaria della storia o dall’iconografia cristiana, agli antipodi di quella di Segantini sempre legata alla radice naturalista di una percezione panica dell’alta quota.

Ordinata in otto sezioni tematiche, l’esposizione consta di settanta opere tutte di grande qualità e bellezza, provenienti da importanti musei e istituzioni pubbliche e da collezioni private.

In abbonamento

Condividi   

Info

Sede
Castello Visconteo Sforzesco
Indirizzo
Piazza Martiri della Libertà 215
Comune
Novara
Provincia
NO
Telefono
0321 394059

Orario

Date
24/10/2020 - 24/01/2021
Orario

martedì-domenica: 10.00-19.00

chiuso il lunedì

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Tariffa evento

intero: € 10,00

ridotto: € 8,00
visitatori dai 6 ai 25 anni e over 65, gruppi composti da almeno 15 persone, soci TCI Touring Club e FAI, giornalisti con tesserino ODG con bollino dell’anno in corso non accreditati dall’ufficio stampa e soci di altri enti convenzionati muniti di tessera

ridotto scolaresche: € 5,00
gruppi di almeno 15 studenti di scuole elementari, medie e superiori accompagnati dai loro insegnanti

biglietto open: € 11,00
data aperta fino alla chiusura della mostra (valido a partire dal giorno successivo alla data di acquisto)

gratuito
minori di 6 anni, disabili muniti di certificazione, guide turistiche abilitate con tesserino di riconoscimento, giornalisti accreditati dall'Ufficio Stampa, insegnanti accompagnatori di gruppi composti da almeno 15 studenti

Abbonamento Musei
ingresso libero

Mostre simili