Giacomo Ghiazza. Una Matita Italiana a Hollywood

Descrizione

Palazzo Mazzetti ospita una mostra che svela il dietro le quinte del cinema di fantascienza e d'avventura hollywoodiano attraverso gli storyboard dell'artista Giacomo Ghiazza. Una Matita Italiana a Hollywood è un percorso multimediale nella storia del cinema.

Seguendo una pellicola che si snoda lungo tutte le sale, si ripercorreranno titoli, date e bozze degli storyboard di una quarantina di film, da Speed a Face/off, Mission impossible, TwisterTre le locandine che aprono l'esposizione, tre film per i quali l'artista ha lavorato: Robocop II, Pirati dei Caraibi e Hunger Games.

Talento precoce, dopo gli studi artistici e una breve esperienza a Roma, dove comincia a disegnare storyboard per la pubblicità, Ghiazza viene folgorato dalla visione di Incontri ravvicinati del terzo tipo e dalla lettura di un libro che raccoglie i disegni realizzati per I predatori dell’arca perduta, entrambi di Steven Spielberg.

Nella sua lunga carriera, lavorando a pellicole d’avventura e fantascienza, ha collaborato con registi di prima grandezza come Barry Levinson, Paul Verhoeven, John Carpenter, John Woo, Ang Lee, e incontrato star come Arnold Schwarzenegger e Tom Cruise, contribuendo a più riprese alla riuscita di popolarissime saghe.

Originario di Asti, Ghiazza vive a Los Angeles dagli anni Ottanta. Nella sua carriera ha collaborato con registi come Barry Levinson, Paul Verhoeven, John Carpenter. John Woo il regista con cui ha lavorato di più.

In abbonamento

Condividi   

Info

Sede
Palazzo Mazzetti
Indirizzo
Corso Alfieri, 357
Comune
Asti
Provincia
AT
Telefono
0141 530403

Orario

Date
08/04/2017 - 17/09/2017
Orario

martedì-domenica: 9.30-19.30 (ultimo ingresso 18.30)

chiuso il lunedì tranne il lunedì di Pasquetta e quello del 1° maggio

aperto a Pasqua, 25 aprile, 2 giugno, 15 agosto

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Tariffa evento

intero: € 5,00

ridotto: € 3,00 (gruppi, minori di 18 e maggiori di 65 anni, scuole, titolari di apposite convenzioni)

gratuito: minori di 6 anni, un accompagnatore per gruppo, due insegnanti per classe, disabili con accompagnatore, guide turistiche, giornalisti con tesserino

Abbonamento Musei
ingresso libero

Mostre simili

Voler creare un’immagine pittorica con l’ausilio della fotografia. E’ il “Pittorialismo”, fenomeno fotografico inizi...
Leggi di più...
La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta The Institute of Things to Come, un centro di ricerca temporaneo sul...
Leggi di più...
Il 9 febbraio 2017 La Stampa compie 150 anni. In occasione di questo importante anniversario Palazzo Madama ospita L...
Leggi di più...
La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta Life World, una selezione di opere fotografiche provenienti dalla Col...
Leggi di più...