Descrizione

Scopri la storia di Maria Giovanna Battista di Savoia Nemours, consorte di Carlo Emanuele II. 

Palazzo Madama_senza scritta

Di tutti gli edifici storici di Torino Palazzo Madama conserva un fascino particolare. Merito della sua struttura originaria, della sua impronta secolare, dei suoi capolavori ma anche e soprattutto delle Madame Reali di Savoia che lo hanno abitato, come Maria Giovanna Battista di Savoia Nemours, consorte di Carlo Emanuele II. 

Ed è proprio con questa donna moderna, tenace e amante delle arti, giunta da Parigi a Torino nel 1665, che andiamo alla riscoperta dei tanti tesori di questo straordinario Palazzo, da lei voluto. 

Il podcast

Ascolta "Maria Giovanna Battista di Savoia Nemours – Palazzo Madama" su Spreaker.

Le visite guidate

  • Sabato 25 settembre ore 16.00
    La natura dipinta
    Maria Giovanna Battista ha portato a Torino, attraverso l’intervento decorativo dei fratelli Bartolomeo e Domenico Guidobono, un’attenzione particolare per la natura, elemento che caratterizza con originalità le volte del suo appartamento. La visita si concentra sugli aspetti naturalistici nelle decorazioni del palazzo e in alcune opere delle collezioni. Fiori, animali, coralli popolano i soffitti della Duchessa, fanno capolino sui mobili intarsiati dei migliori ebanisti, fanno da sfondo alle scene sacre e diventano protagonisti di paesaggi e vedute.
  • Sabato 30 ottobre ore 16.00
    La porcellana nelle raccolte di Palazzo Madama
    Maria Giovanna Battista aveva una vera e propria passione per la porcellana e amava circondarsi di vasi, tazze, figurine importate dall’Oriente. Gli inventari dei suoi beni testimoniano il gusto per la ceramica e per gli argenti, e descrivono gli spazi dedicati a questo genere di oggetti. Grazie a questi spunti, andremo alla scoperta della raccolta di ceramiche di Palazzo Madama, cresciuta nel tempo fino a divenire una delle più ricche d’Europa.
  • Sabato 27 novembre ore 16.00
    Due secoli di volti e ritratti
    L’importanza del genere del ritratto era ben nota a Maria Giovanna Battista, che si fece ritrarre molte volte, dalla giovinezza al periodo della vedovanza e della reggenza, in abiti e pose diverse. In epoca barocca, il ritratto aveva una valenza simbolica e strategica di affermazione del potere. Il visitatore verrà condotto alla scoperta dei ritratti nelle collezioni di Palazzo Madama, da quelli più ufficiali a cavallo o in maestà, a quelli più intimi delle miniature settecentesche.

Ritrovo Palazzo Madama, piazza Castello – Torino 
Costo Visita guidata:  € 6
Prenotazioni 800 329329 o prenota online

In abbonamento

Condividi   

Info

Sede
Palazzo Madama | Museo d'Arte Antica
Indirizzo
Piazza Castello
Comune
Torino
Provincia
TO
Telefono
800 329329

Orario

Date
25/09/2021 - 27/11/2021
Orario

sabato 26 giugno e sabato 31 luglio ore 16.00

Tariffe

Abbonamento Musei
visita guidata: € 6,00

Attività simili

ARTISTI E IMPRESA. I CALENDARI LAVAZZA Sabato 2 ottobre ore 16Il percorso proposto guiderà i visitatori alla scopert...
Leggi di più...
La Contessa Augusta Lajolo e la sua amata casaCome ogni giorno, a metà mattina, Augusta esce sul balcone dello chale...
Leggi di più...
L’AVVOCATO HENRY, PRIMO DIRETTORE GENERALE DELLA SOCIETÀ REALE DI ASSICURAZIONE GENERALE E MUTUASiamo a Torino, in u...
Leggi di più...
ERMENEGILDO ZEGNA E LA GRANDE INDUSTRIA TESSILE BIELLESEErmenegildo Zegna sapeva di meritare la riconoscenza del pae...
Leggi di più...