Pottery Art

Descrizione

“Pottery Art” può sembrare un vezzo di esterofilia, ma non abbiamo scelto questo titolo a caso, anche se in questo evento sono presenti solo ceramisti italiani, ma con la consapevolezza del fatto che già da tempo la Fornace Pagliero ospita artisti ceramisti provenienti da tutta Europa. Da sempre le persone e le cose si spostano e si ritrovano in luoghi lontani, e sono le diversità che essi portano, a fare cultura. Nel nostro caso sono otto i ceramisti presenti, quattro liguri e quattro piemontesi. Tutti partecipano singolarmente come modus operandi e anche i loro prodotti sono diversi tra loro, ma tutti si presentano a coppie. I piemontesi sono due coppie di marito e moglie, i liguri sono una coppia formata da padre e figlio, l’altra coppia è formata da due amici che in moltissime occasioni hanno lavorato insieme. Questi ultimi sono accomunati anche dal fatto che vivono entrambi nell’entroterra ligure: Guido Garbarino a Sassello, Vincenzo Randazzo sul monte Beigua; mentre padre e figlio, Marcello e Andrea Mannuzza, vivono e lavorano a Celle Ligure, città di antica tradizione ceramica legata alla stoviglieria come Castellamonte.  Massimo Voghera con la moglie Enrica Campi sono attivi a Torino e Massimo ha avuto anche la cittadinanza onoraria a Castellamonte. Roberto di Giorgio e la moglie Manuela Incorvaia lavorano l’argilla in provincia di Asti. Tutti questi elementi di diversità e anche di similitudini hanno determinato la scelta di presentarli alla Fornace Pagliero, che è ormai da tempo centro ceramico culturale affermato anche per l’appartenenza all’organizzazione di Torino Musei.  Il mio compito di coordinatore è servito per coagulare negli spazi della fornace queste realtà ceramiche già da tempo consolidate nei loro territori dove questi artisti sono molto conosciuti e apprezzati per la loro perizia tecnica e per le loro creazioni molto originali per forma e per cromia. Il loro ritrovarsi qui a Castellamonte è certamente importante per proseguire negli scambi artistico culturali che sono veicolo di trasmissione e di conoscenza degli esiti di operatività nel campo ceramico, proveniente da scuole lontane tra loro o anche da esperienze autodidatte. La presenza di questi artisti della ceramica è certamente un modo per allargare gli orizzonti e abbattere i confini di appartenenza, in quanto l’arte è di tutti e tutti debbono poterne fruire. 

In abbonamento

Condividi   

Info

Sede
Centro Ceramico Fornace Pagliero
Indirizzo
Frazione Spineto, 61
Comune
Castellamonte
Provincia
TO
Telefono
0124 582642

Orario

Date
28/04/2018 - 27/05/2018
Orario

venerdì: 15.00-19.00

sabato-domenica e festivi: 10.00-12.30; 15.00-19.00

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Tariffa evento

intero: € 6,00

ridotto: € 4,00

Abbonamento Musei
ingresso libero

Mostre simili

La Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino dedica una importante e mirata esposizione alla pittura...
Leggi di più...
Monet, Renoir, Bonnard, Boudin, Corot, Courbet, Daubigny, ma anche Delacroix, Dufy, Gericault. Per la prima volta il...
Leggi di più...
Palazzo Falletti di Barolo dal 24 febbraio al 3 giugno 2018 proporrà una nuova mostra dedicata ai viaggi per l’Europ...
Leggi di più...
La Fondazione Accorsi-Ometto, dopo una serie di esposizioni dedicate alla pittura italiana, torna a proporre una mos...
Leggi di più...