COMPLESSO DI SAN PIETRO IN CONSAVIA E MUSEO ARCHEOLOGICO

Descrizione

Il Complesso Monumentale di S. Pietro in Consavia comprende la chiesa rotonda, la contiguacappella Valperga, il chiostro e parte della casa priorale. I locali dell’ospedale, in origine destinati ad accogliere pellegrini e viaggiatori, esistono ancora sul lato sud del chiostro, ma sono oggi di proprietà privata. Dal XII secolo fino al 1798 il complesso appartenne ai Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme. Lo stato attuale degli edifici è frutto di un  intervento di restauro del 1930-31.

La chiesa rotonda fu costruita tra il 1110 e il 1130. La sua intitolazione originaria al Santo Sepolcro e la sua forma la collocano tra gli esempi più significativi di chiese edificate ad imitazione della rotonda del Santo Sepolcro di Gerusalemme, contenente al suo interno l’edicola con il sepolcro di Cristo.

La cappella Valperga, a pianta quadrata, fu costruita tra il 1446 e il 1467 per volontà del priore Giorgio Valperga. Essa si segnala all’esterno per i fregi in terracotta. Notevoli, all’interno, le quindici formelle della cornice della finestra centrale e le mensole scolpite a mascheroni su cui si impostano le nervature della volta. Tutte le decorazioni in terracotta sono attribuite a Francesco Filiberti di Alessandria.

Il chiostro, con pilastri circolari e volte a crociera dalla perfetta tessitura muraria, assunse un aspetto molto simile a quello odierno solo nel ’400. I locali della casa priorale sono quasi integralmente frutto dell’intervento del 1930-31.

 

Nel Complesso di San Pietro ha sede dal 1932 il Museo Archeologico. Costituto in massima parte da quattro collezioni donate da cittadini astigiani tra fine Otto e inizio Novecento, il Museo comprende metalli pre-romani, ceramiche greche, magnogreche ed etrusche, e una consistente raccolta di reperti romani: vasellame e lucerne in terracotta, urne cinerarie, vetri, bronzi. Parte dei materiali romani proviene da corredi funebri di tombe del I secolo d.C. rinvenute nel 1879 alla periferia ovest di Asti.

Nella piccola, ma significativa sezione egizia sono presenti due mummie, i relativi sarcofagi lignei antropomorfi, vasi canòpi ed una raccolta di amuleti, ushàbti, statuine di divinità ed altri oggetti di carattere religioso-funerario.

In abbonamento

Vota il museo

COMPLESSO DI SAN PIETRO IN CONSAVIA E MUSEO ARCHEOLOGICO
COMPLESSO DI SAN PIETRO IN CONSAVIA E MUSEO ARCHEOLOGICO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Condividi   

Info

Stato
Aperto
Indirizzo
Corso Alfieri, 2
Comune
ASTI
Provincia
AT
Telefono
0141 353072, 0141 594919

Orario

Orario

Complesso Monumentale

Novembre -Marzo:

martedì-domenica: 10.00-13.00, 15.00-18.00; ultimo ingresso: 12.30; 17.30

Aprile-ottobre:

martedì-domenica: 10.00-13.00, 16.00-19.00; ultimo ingresso: 12.30; 18.30

Museo Archeologico

Attualmente chiuso. Aperto solo su prenotazione (tel. 0141 399489-466) per scolaresche, gruppi organizzati e singoli visitatori per motivi di documentazione personale.

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Ingresso intero

Museo Archeologico: € 2,60

Complesso monumentale di San Pietro: gratuito

Ingresso ridotto

€ 1,10

€ 0,50 (6-14 anni)

Ingresso Gruppi:                                                                                                                     

Gruppo scuola € 6,20

Gruppo     € 9,30

Ingresso gratuito

disabili non autosufficienti ed i loro accompagnatori, giornalisti, guide turistiche, direttori conservatori musei, ruoli direttivi Mibac, amministratori Comune e Provincia di Asti e Regione Piemonte, soci Associazione amici dei Musei e dell'Archivio Storico

Accessibilità
Disponibilità disabili
Si
Tariffa disabili

Gratuito (anche per l'accompagnatore)

Disabili mezzi pubblici

E’ possibile raggiungere il museo con i mezzi pubblici.

Parcheggio disabili

Il museo non è dotato di un proprio parcheggio, su richiesta telefonica è possibile accedere con l’automobile, nel cortile interno del museo, in modo da parcheggiare e far scendere l’utente disabile il più vicino possibile all’ingresso.

Ingresso disabili

L’ingresso principale del museo non è accessibile al disabile motorio per la presenza di gradini. Il museo dispone di un ingresso alternativo aperto su richiesta.

Percorso museale disabili

L’esposizione del museo è strutturata al piano terreno e al primo piano, il percorso è accessibile ai disabili motori.

Ascensore disabili

Il museo è dotato di ascensore riservato ai disabili e agli anziani che ne facciano richiesta.

Uscita di sicurezza disabili

Sono presenti delle uscite di sicurezza, ma non sono accessibili al disabile motorio perché presentano dei gradini.

Servizi museo disabili

Sono presenti ma non accessibili al disabile i servizi di biglietteria e book shop. Il museo è dotato di un riferimento nel sito internet del Comune. E’ possibile prenotare visite guidate.

Servizi igenici disabili

 Sono presenti dei servizi igienici a norma per i disabili.

Servizi
Bookshop
No
Disponibilità audioguide
No
Audioguide a pagamento
No
Visite
Disponibilità visite di gruppo
No
Prenotazione visite di gruppo
No
Eventi

Musei simili

Il Museo Civico di Cuneo è ospitato entro la suggestiva cornice del Complesso Monumentale di San Francesco, comprend...
Leggi di più...
Il Museo civico A. Olmo ha sede nel cuore del centro storico cittadino, nell'antico convento di San Francesco, un fa...
Leggi di più...
Il museo è articolato in due sezioni: la sezione etnografica espone oggetti inerenti la vita civile, industriale e a...
Leggi di più...
Casa Martini, rappresentata dalla palazzina ottocentesca di Martini & Rossi a Pessione presso Chieri, da settemb...
Leggi di più...

Nei dintorni