Castello Reale di Govone

Descrizione

Il Castello di Govone presenta una  facciata  ricca di decorazioni e sculture provenienti dal Castello di Venaria Reale ed è delimitato a nord e ad ovest da un vasto parco all’inglese e ad est da un giardino pensile all’italiana. Il Castello, citato fin dal 989, era in origine una fortezza con bastioni e torri angolari. La costruzione attuale è opera dei Conti Solaro, Signori di Govone fin dal XIII secolo, che si avvalsero tra la fine del 1600 e la prima metà del 1700 di famosi architetti quali Guarino Guarini e Benedetto Alfieri.

Nel 1792, con la morte dell’ultimo Conte Solaro senza eredi diretti, il Castello e i beni vennero acquistato da Vittorio Amedeo III Re di Sardegna a favore dei figli Carlo Felice, Duca del Genevese e Giuseppe Benedetto Placido, Conte di Moriana. Dopo la breve parentesi napoleonica, nel 1819 Carlo Felice iniziò una nuova serie di restauri, con l’apporto degli architetti Giuseppe Cardone e Michele Borda e dei pittori Carlo Pagani e Andrea Piazza, facendo di Govone la sua residenza estiva. Particolare attenzione venne dedicata alla decorazione del salone centrale, affidata a Luigi Vacca e Fabrizio Sevesi. Quattro sale conservano le pareti rivestite da raffinate tappezzerie cinesi.

Alla morte del re, nel 1831, il castello passò alla vedova Maria Cristina, che, a sua volta, lo lasciò in eredità a Ferdinando di Savoia Duca di Genova. Nel 1897 l’Amministrazione Comunale acquistò il castello mettendone all’asta mobili e oggetti in esso contenuti. Il Castello Reale di Govone, emblematica testimonianza della vita di corte piemontese di inizio Ottocento, con deliberazione del dicembre 1997 viene annoverato tra le residenze sabaude piemontesi che l’UNESCO ha inserito nella lista del patrimonio artistico mondiale.

In abbonamento

Vota il museo

Castello Reale di Govone
Castello Reale di Govone
  • Attualmente 3 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 3.1/5 (16 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Condividi   

Musei della stessa provincia

Torna a tutte le Province

Info

Stato
Aperto
Indirizzo
Piazza Roma, 1
Comune
Govone
Provincia
CN
Telefono
0173 58103

Orario

Orario

Dalla prima domenica di aprile all’ultima domenica di ottobre:
sabato e domenica: 10.00-12.00; 15.00-18.00

Luglio e agosto:
 sabato e domenica: 10.00-12.00; 16.00-19.00

In altri giorni della settimana su prenotazione. 

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Ingresso intero

€ 5,00

Ingresso ridotto

€ 4,00 (over 65 e gruppi di almeno 20 persone)

Ingresso gratuito

ragazzi dai 6 ai 14 anni

Accessibilità
Sito accessibile
No
Tariffa

Gratuito sia per la persona disabile che per l'accompagnatore

Parcheggio

Possibilità di parcheggio con mezzo proprio o in Piazza Vittorio Emanuele II davanti all’ingresso del castello

Ingresso

Non è presente un ingresso adatto a persone con disabilità motorie

Percorso museale

Il percorso museale è al primo piano del castello ed è accessibile attraverso le scale senza ascensore. Non vi sono apparati che agevolino la visita per utenti con altre tipologie di disabilità.

Ascensore

No

Uscita di sicurezza

Non vi sono uscite di sicurezza adatte alle persone con disabilità motorie

Servizi museo

Biglietteria e bookshop

Servizi igenici

I servizi igenici sono a norma per le persone con disabilità motorie

Servizi
Bookshop
Si
Punti di ristoro
Disponibilità audioguide
Si
Audioguide a pagamento
No
Visite
Disponibilità visite di gruppo
Si
Prenotazione visite di gruppo
Si
Telefono per visite di gruppo

Tel. 0173 58103; Fax 0173 58558
Mail  info@castellorealedigovone.itturismo@comune.govone.cn.it 

Disponibilità visite orari fissi
Visite orari fissi prenotazione
Visite orari fissi telefono

Tel. 0173 58103; Fax 0173 58558
Mail  info@castellorealedigovone.itturismo@comune.govone.cn.it 

Visite orari fissi orario

Su prenotazione al di fuori dell'orario di apertura

Musei simili

Incastonato nelle Alpi, il Forte Albertino è un importante esempio di architettura militare. Al suo interno contiene...
Leggi di più...
L’organizzazione di palazzo Taffini d’Acceglio di Savigliano segue il modello aristocratico piemontese del XVII seco...
Leggi di più...
La Casa del Conte Verde è un importante esempio di architettura piemontese del Quattrocento, l'edificio ospita diver...
Leggi di più...
Il complesso settecentesco, sito storico tra i più importanti d’Italia, comprende il castello, la tomba (monumento n...
Leggi di più...

Nei dintorni