ECOMUSEO DEL BIELLESE - LA FUCINA MORINO A MONGRANDO

Descrizione

La fucina Morino del 1689 è l'ultima rimasta delle tante fucine a conduzione famigliare che caratterizzavano la Valle dell'Ingagna. L'acqua era la forza motrice che attraverso ruote e cinghie faceva muovere i magli, le mole e gli altri macchinari. Anche gli oggetti che produceva si sono conservati e aspettano che torni il vecchio fabbro.

In abbonamento

Vota il museo

ECOMUSEO DEL BIELLESE - LA FUCINA MORINO A MONGRANDO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Condividi   

Info

Stato
Aperto
Indirizzo
Fucina Morino - Via Martiri della Libertà
Comune
MONGRANDO
Provincia
BI
Telefono
Ecomuseo del Biellese: Tel. 0153 51128 - Numero verde 800 811800

Orario

Orario

La fucina è visitabile su prenotazione tutti i giorni e a qualsiasi ora.

La fucina è aperta durante tutte le manifestazioni principali che si svolgono nel Comune di Mongrando.

Per maggiori informazioni contattare il museo.

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Ingresso intero

Gratuito per le aperture ordinarie.

A pagamento per le aperture straordinarie.

Accessibilità
Disponibilità disabili
Si
Servizi
Bookshop
No
Disponibilità audioguide
No
Audioguide a pagamento
No
Visite
Disponibilità visite di gruppo
Si
Prenotazione visite di gruppo
Si
Telefono per visite di gruppo

015 666338

Disponibilità visite orari fissi
Visite orari fissi prenotazione
No
Visite orari fissi telefono

0156 66338

Eventi

Musei simili

Le stoviglie e gli oggetti in terracotta, le cosiddette “Bielline”, che costituiscono la collezione principale del m...
Leggi di più...
Il complesso del Mulino Susta è costituito da un’insieme di edifici costruiti a partire dal ‘600. In origine era for...
Leggi di più...
L’Ecomuseo promuove la scoperta del territorio attraverso due importanti testimonianze che raccontano la vita dei mo...
Leggi di più...
Costruita a 1.000 metri di quota, dopo la metà del Settecento, la Trappa di Sordevolo è chiamata così perché ospitò...
Leggi di più...

Nei dintorni