ECOMUSEO DEL FREIDANO

Descrizione

Un’area di pianura compresa tra Torino, Settimo e Chivasso fortemente segnata dalla presenza dell’uomo e in stretta relazione con il fiume Po: da qui parte il racconto dell’Ecomuseo del Freidano. L’attenzione è rivolta in particolare al rio Freidano, un canale che a partire dal basso Medioevo ha accompagnato e condizionato lo sviluppo urbano e proto-industriale di questo territorio con un importante ruolo nell’economia locale.

Nella sede del Mulino Nuovo di Settimo, preziosa testimonianza ottocentesca di archeologia industriale, interamente recuperata e situata lungo la cicloturistica VenTo, l’Ecomuseo presenta diversi allestimenti museali distribuiti tra spazi interni e aree esterne.

Il percorso espositivo, recentemente rinnovato, coinvolge il visitatore attivamente nella scoperta delle realtà trattate con sistemi interattivi, multimediali e nuove tecnologie VR 360.

Nel Museo Etnografico si approfondisce la storia e l’evoluzione del territorio ripercorrendo un viaggio nel tempo tra gli antichi mestieri. Visitando la nuova Sala del ‘900 e gli allestimenti di archeologia industriale il percorso nella memoria prosegue sino all’industrializzazione del XX secolo che ha fortemente connotato la città di Settimo.

Durante la bella stagione il visitatore è intrattenuto nel Parco dell’Energia con installazioni interattive e ludiche dedicate alla storia dell’energia degli ultimi due millenni.

In città e sul territorio la visita prosegue liberamente lungo i percorsi ciclopedonali sino al Parco Fluviale del Po, guidati dai punti informativi e dal nuovo applicativo scaricabile all’ingresso del museo.

Durante l’anno viene inoltre proposta una rassegna di mostre temporanee perlopiù a ingresso gratuito.

In abbonamento

Vota il museo

ECOMUSEO DEL FREIDANO
ECOMUSEO DEL FREIDANO
  • Attualmente 4 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 3.8/5 (5 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Condividi   

Musei della stessa provincia

Torna a tutte le Province

Info

Stato
Aperto
Indirizzo
Via Ariosto, 36 bis
Comune
SETTIMO TORINESE
Provincia
TO
Telefono
011 8028716 (da lunedì a venerdì), 011 8028534 (sabato e domenica pomeriggio)

Orario

Orario

sabato-domenica: 15.00-18.30

Fino a giugno 2018/ da settembre a dicembre 2018 sabato-domenica: 15.00-19.00 (ultimo ingresso 18.30)

Luglio 2018: aperto solo sabato 15.00-19.00 (ultimo ingresso 18.30)

Agosto 2018: chiuso da sabato 4 agosto a venerdì 31 agosto. Riapertura sabato 1 e domenica 2 settembre (festa patronale di Settimo)

Tutto l’anno (escluso agosto) aperto su prenotazione in settimana per scuole e gruppi.

Festività natalizie 2018/2019: l'Ecomuseo rimarrà chiuso 24 , 25 e 31 dicembre; 1 gennaio; Pasqua e Pasquetta; 25 aprile; 1 maggio e 2 giugno.

Sarà invece aperto: 6 gennaio (Epifania).

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Ingresso intero

€ 3,00 ingresso all’Ecomuseo; € 5,00 visita guidata

Ingresso ridotto

€ 3,00 per la visita guidata (maggiori 6 anni, minori 15 anni e over 65, militari e abbonamenti)

Ingresso gratuito

minori 5 anni, disabili ed accompagnatori, abbonamento musei Torino Piemonte

Accessibilità
Sito accessibile
Si
Tariffa

Gratuito per disabile e accompagnatore

Mezzi pubblici

È possibile raggiungere il museo con i mezzi pubblici.

Parcheggio

Il museo è non dotato di un proprio parcheggio. Si segnalano posti auto pubblici a norma nelle vicinanze.

Ingresso

L'ingresso principale è accessibile al disabile motorio, la porta 2 m di larghezza.

Percorso museale

Il percorso si sviluppa al piano terreno, al primo ed al secondo piano, non presenta ostacoli per la mobilità ed è arricchito da pannelli con scritte leggibili, da computer con descrizione visiva e vocale e da postazioni audio.
Attività didattica per le scuole di ogni ordine e grado anche con presenza di disabili. Non sono previsti percorsi specifici di visita per le differenti disabilità.

Ascensore

Il museo è dotato di ascensore, provvisto di numerazione in rilievo ed in braille sui pulsanti di comando.

Uscita di sicurezza

Le uscite di sicurezza del piano terreno sono accessibili al disabile motorio

Servizi museo

La biglietteria è accessibile. È possibile prenotare visite guidate

Servizi igenici

Sono presenti dei servizi igienici a norma per i disabili.

Servizi
Bookshop
Si
Disponibilità audioguide
No
Audioguide a pagamento
No
Visite
Disponibilità visite di gruppo
Si
Prenotazione visite di gruppo
Si
Telefono per visite di gruppo

011 8028716 (da lunedì a venerdì), 011 8028534 (sabato e domenica pomeriggio)

Eventi

Fotogallery

Musei simili

Il museo è articolato in due sezioni: la sezione etnografica espone oggetti inerenti la vita civile, industriale e a...
Leggi di più...
Il Castello di Rocca de' Baldi fu creato con carattere prettamente difensivo, ma si trasformò nel corso dei secoli i...
Leggi di più...
Il Filatoio di Caraglio è la “fabbrica da seta” più antica conservata in Europa e rappresenta un caso unico nel cont...
Leggi di più...
Il tema centrale delle collezioni è quello della civiltà rurale dell’area cossatese, rappresentata dalle pratiche ag...
Leggi di più...

Nei dintorni

La Basilica di Superga realizzata da Filippo Juvarra tra il 1717 e il 1731, per volere del Re Vittorio Amedeo II di...
Leggi di più...
Il MUFANT - Museo del fantastico e della fantascienza è un piccolo museo interamente dedicato a tematiche fantastich...
Leggi di più...
L'abbazia benedettina di Fruttuaria fu fondata all'inizio dell'XI secolo da Guglielmo da Volpiano. L’Abbazia testimo...
Leggi di più...