FONDAZIONE COSSO - CASTELLO DI MIRADOLO

Descrizione

Il Castello di Miradolo un complesso architettonico storicamente inserito nel territorio è oggi sede operativa della Fondazione Cosso e ospita mostre temporanee, concerti, attività didattiche e formative. Di particolare pregio la Serra neogotica e l'ampio parco ricco di piante secolari.

Il Castello già menzionato in documenti del XVII e XVIII secolo, fu portato in dote dalla Marchesa Teresa Massel, sposa del Cavaliere Luigi dei Conti di Cacherano di Bricherasio e ristrutturato, secondo un gusto neogotico, nel 1866, in occasione delle loro nozze.

Alla fine degli anni '90 la proprietà venne messa in vendita e lasciata in stato di abbandono. Dal 2008 è diventando sede operativa della Fondazione Cosso.

Il parco che circonda il Castello ha un’estensione di oltre 6 ettari ed è inserito tra i giardini storici della Regione Piemonte. Vi si trovano esemplari di notevole bellezza e importanza storica e botanica e il patrimonio arboreo presente è rappresentato da oltre 1.740 alberi di diversa dimensione e pregio, appartenenti a 70 specie botaniche, che si ritrovano in gruppi più o meno densi, piccoli boschetti e singoli alberi isolati che sottolineano e delimitano ampie radure prative.

Lungo la facciata sud ovest è situata una Serra neogotica dove le piante di ficus repens che incorniciano le arcate e i banani ricreano la magica atmosfera ottocentesca. 

In abbonamento

Vota il museo

FONDAZIONE COSSO - CASTELLO DI MIRADOLO
FONDAZIONE COSSO - CASTELLO DI MIRADOLO
  • Attualmente 4 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 3.9/5 (7 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Condividi   

Info

Stato
Aperto
Indirizzo
Via Cardonata, 2
Comune
SAN SECONDO DI PINEROLO
Provincia
TO
Telefono
0121 502761 ( Biglietteria Castello), 0121 376545 (Uffici Fondazione Cosso)

Orario

Orario

Il Castello di Miradolo osserva un periodo di chiusura per consentire alcuni interventi di recupero e restauro.

Apertura dal 25 febbraio 2017:

giovedì e venerdì: 14.00-18.00
sabato, domenica e lunedì: 10.00-18.30
martedì e mercoledì: chiuso

Per gruppi e scuole aperto, su prenotazione, anche oltre il normale orario di visita

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Ingresso intero

Mostra e Parco: € 10,00

Solo Parco: € 5,00

Ingresso ridotto

€ 3,00 (6-14 anni)

Ingresso gratuito

Fino a 6 anni, giornalisti accreditati, disabili e loro accompagnatori

Accessibilità
Disponibilità disabili
Si
Tariffa disabili

Gratuito

Disabili mezzi pubblici

Parcheggio disabili

Ingresso disabili

Percorso museale disabili

Ascensore disabili

Si

Uscita di sicurezza disabili

Si

Servizi igenici disabili

Si

Servizi
Bookshop
Si
Punti di ristoro
Caffetteria
Disponibilità audioguide
No
Audioguide a pagamento
No
Visite
Disponibilità visite di gruppo
Si
Prenotazione visite di gruppo
Si
Telefono per visite di gruppo

0121 502761

Disponibilità visite orari fissi
Si
Visite orari fissi prenotazione
Consigliata (partecipanti min 5 - max 20)
Visite orari fissi telefono

0121 502761

Visite orari fissi orario

Visite guidate per singoli al sabato e alla domenica alle 15.30.

Eventi

Musei simili

Le venti sale che costituiscono gli Appartamenti Reali abitate da Vittorio Emanuele II di Savoia e Rosa Vercellana,...
Leggi di più...
La settecentesca villa dei signori di Conzano, sovrapposta a un impianto originario quattrocentesco, è inserita nell...
Leggi di più...
Il Castello di Racconigi, sorto come luogo fortificato, divenne nel 1831 per volere di Carlo Alberto sede delle “Rea...
Leggi di più...
La Venaria Reale, una delle più sontuose residenze reali europee, è un grande progetto culturale permanente situato...
Leggi di più...

Nei dintorni