FONDAZIONE TEATRO REGIO - ITINERARIO STORICO

Descrizione

Il Teatro Regio svela le quinte della lirica con una visita guidata al palcoscenico, al foyer, alla sala, alle strutture tecniche e all’Archivio storico del Teatro condotte da guide specializzate.

Il Teatro Regio fu costruito per volere del re Emanuele III di Savoia, che ne affidò il progetto all’architetto di corte Benedetto Alfieri, su un’area già destinata a sala teatrale nel progetto di Amedeo di Castellamonte per la cosiddetta zona di comando del 1673 e lo stesso spazio oggetto di un precedente progetto dell’architetto Filippo Juvarra.

Fu inaugurato nel 1740: la sala a ferro di cavallo, la cui volta fu dipinta da Bernardino Galliari, ospitava nella platea e nei cinque ordini di palchi oltre 2500 spettatori. Nel corso di due secoli divenne uno dei teatri più importanti d’Europa e, a cavallo del Novecento, una delle roccaforti wagneriane in Italia, anche grazie ai vertici raggiunti dall’Orchestra sotto la direzione artistica di Arturo Toscanini. Nel 1936 un rovinoso incendio distrusse la struttura, e solo nel 1973 venne inaugurato il nuovo Teatro Regio, realizzato dall’architetto torinese Carlo Mollino.

 

Oggi il Teatro Regio è il tempio torinese della musica lirica e ospita importanti orchestre e compagnie di danza nazionali e internazionali. Il percorso di visita consente di ammirare da dietro le quinte uno tra i palcoscenici più grandi d’Europa, secondo solo a quello dell’Opéra-Bastille di Parigi, con le complesse macchine sceniche, e di conoscere alcuni locali solitamente inaccessibili al pubblico, come il sottopalco, il dedalo dei corridoi interni, la sartoria, il laboratorio di attrezzeria, i camerini, la sala regia e le numerose sale di prova, fra cui la sala-ballo e la sala del lirico, dove può accadere di assistere a una prova di scena del prossimo spettacolo. Le visite sono organizzate secondo orari fissi.

Foto: © Ramella&Giannese

In abbonamento

Vota il museo

FONDAZIONE TEATRO REGIO -  ITINERARIO STORICO
FONDAZIONE TEATRO REGIO - ITINERARIO STORICO
  • Attualmente 4.5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4.4/5 (5 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Condividi   

Musei della stessa provincia

Torna a tutte le Province

Info

Stato
Aperto
Indirizzo
Piazza Castello, 215
Comune
TORINO
Provincia
TO
Telefono
011 8815209

Orario

Orario

martedì-venerdì: 15.30

sabato: 11.00, 11.45, 15.30, 16.15 (esclusi giorni festivi e quelli con spettacolo pomeridiano)

Gruppi su prenotazione:

martedì-sabato: 9.15, 10.45, 14.00, 15.30

Durata della visita 1 ora e mezza, sabato 45 minuti

*Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il teatro o consultare il sito.

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Ingresso intero

€ 6,00 (1 ora e mezza)

€ 5,00 (45 minuti)

Ingresso ridotto

€ 5,00 (Over 65)

Ingresso gratuito

minori 16 anni accompagnati da adulto munito di biglietto intero, insegnanti  accompagnatori gruppi (secondo i limiti previsti da circolari ministeriali)

Accessibilità
Sito accessibile
Si
Tariffa

€ 5,00

Gratuito per l’accompagnatore

Mezzi pubblici

È possibile raggiungere il teatro con i mezzi pubblici.

Parcheggio

Il teatro non è dotato di un proprio parcheggio con posti auto a norma per i disabili. Viene segnalata la presenza di parcheggi pubblici a norma a circa 30 m dall’ingresso, il terreno è costituito da porfido.

Ingresso

L’ingresso principale è accessibile al disabile motorio dalla Galleria Tamagno attraverso il passaggio dotato di scivolo in Piazzetta Mollino.

Percorso museale

Il percorso si sviluppa al piano terreno, al primo piano e a due piani interrati e presenta ostacoli per la mobilità superabili utilizzando percorsi alternativi indicati dal personale.

Ascensore

Il teatro è dotato di tre ascensori utilizzabili con l’ausilio del personale, provvisti di numerazione in rilievo ed in braille sui pulsanti di comando.

Uscita di sicurezza

Alcune delle uscite di sicurezza sono accessibili al disabile motorio e dotate di aree di sicurezza in cui la persona disabile può sostare in attesa di soccorsi

Servizi museo

Biglietteria accessibile. È possibile effettuare la visita solo con l’ausilio di una guida. Il sito internet è dotato di standard di accessibilità (WAI) e fornisce indicazioni specifiche per le persone con disabilità.

Servizi igenici

Sono presenti servizi igienici a norma per i disabili.

Servizi
Bookshop
Disponibilità audioguide
Si
Audioguide a pagamento
Si
Visite
Disponibilità visite di gruppo
Si
Prenotazione visite di gruppo
Si
Telefono per visite di gruppo

011 8815209

Disponibilità visite orari fissi
Si, per singoli o gruppi di meno di 10 persone
Visite orari fissi prenotazione
No
Visite orari fissi telefono

011 8815209

Visite orari fissi orario

martedì-venerdì:

15.30-16.15; 16.15-17.00

sabato: 11.00-11.45; 11.45-12.30; 15.30-16.15; 16.15-17.00 esclusi giorni festivi e quelli con spettacolo pomeridiano

Eventi

Musei simili

La Cupola di San Gaudenzio realizzata tra il 1842 e il 1888 è, con la Mole Antonelliana di Torino, la massima espres...
Leggi di più...
Il primo documento che cita la chiesa di Santa Maria di Vezzolano è del 1095, ma l’edificio attuale risale alla fine...
Leggi di più...
Il Museo all’aperto di Maglione (TO) nato come Associazione senza scopo di lucro. Inizia la sua operatività nel 1985...
Leggi di più...
Palazzo Ferrero è stato costruito tra il XV e il XVI secolo dalla famiglia Ferrero, fu in passato residenza dei Ferr...
Leggi di più...

Nei dintorni