GIARDINO BOTANICO REA

Le informazioni sono in costante aggiornamento, per maggiori dettagli contattare il museo

Descrizione

Il Giardino Botanico Rea, sito in Val Sangone, venne fondato nel 1967 da Giuseppe Giovanni Bellia, appassionato botanico, come “Giardino Sperimentale di acclimatazione per piante alpine ed erbacee perenni”, facendo seguito all’apertura nel 1961, di un vivaio di piante ornamentali. 

Nel 1989 il Giardino venne acquisito dalla Regione Piemonte per integrare il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, completamente ristrutturato e affidato alla locale Comunità Montana per la gestione tecnica. Nel Giardino sono coltivate più di 2500 specie vegetali, nel tempo sono state arricchite le collezioni e sono stati sviluppati percorsi idonei all'illustrazione delle più moderne conoscenze botaniche, alla ricerca naturalistica, allo sviluppo di una nuova museologia botanica.

Nelle aree esterne sono state sviluppate nuove collezioni di piante da fiore, come le iris e le fuchsie spontanee e ibride, è stata potenziata la collezione di piante utili ed è stato arricchito l'arboreto di piante locali ed esotiche. Nelle serre sono coltivate interessanti collezioni di piante carnivore e di succulente di tutto il mondo.

I percorsi di esplorazione delle collezioni, le visite guidate e le mostre tematiche periodiche offrono ai visitatori di ogni età la possibilità di avvicinarsi ai segreti della vita vegetale in tutte le stagioni.

Durante tutto l'anno sono inoltre organizzati eventi, corsi, conferenze e attività didattiche.

In abbonamento

Vota il museo

GIARDINO BOTANICO REA
GIARDINO BOTANICO REA
  • Attualmente 4 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 3.9/5 (26 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Info

Indirizzo
Via Giaveno, 40 - Frazione San Bernardino
Comune
TRANA
Provincia
TO
Telefono
339 5341172

Orario

Orario

1° maggio-30 settembre:
lunedì-venerdì: 9.00-12.00; 13.00-17.00
sabato chiuso
domenica: 14.00-19.00

Ottobre-aprile:
lunedì-giovedì: 9.00-12.00; 13.00-17.00
venerdì: 9.00-12.00; 13.00-16.00
sabato e domenica: chiuso

Ultimo aggiornamento al 13 luglio 2020

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Musei della stessa provincia

Fotogallery

Musei simili

Uomini e Lupi è il primo centro faunistico delle Alpi italiane interamente dedicato al lupo ed allestito con scenogr...
Leggi di più...
Il Museo di Storia Naturale “Pietro Calderini” fa parte, insieme con la Pinacoteca, del complesso museale di Palazzo...
Leggi di più...

Nei dintorni