I PERCORSI DEL MUSEO CIVICO A PALAZZO CUTTICA

Le informazioni sono in costante aggiornamento, per maggiori dettagli contattare il museo

Descrizione

Il Palazzo fu fatto costruire nel XVIII secolo dal Marchese Cuttica di Cassine e presenta uno stile tra il rococò ed il classicismo.

Divenne in breve tempo un centro mondano che accoglieva i migliori ingegni della città di Alessandria. Nel periodo napoleonico il palazzo venne scelto come abitazione dal generale francese Chasseloup e in seguito dal generale Despinois. 

Nel 1806 divenne Prefettura di Marengo e infine venne acquistato dal Comune che vi inserì la Prefettura, l'Amministrazione Provinciale, gli Uffici finanziari e in seguito gli Uffici postali e il Tribunale.

Nelle sale settecentesche sono conservate alcune delle opere più significative del Museo Civico tra cui la collezione archeologica di epoca pre-romana e romana di Cesare Di Negro Carpani, una preziosa raccolta di corali miniati e paramenti sacri, importanti esempi di pittura sacra del Cinquecento e del Seicento. Assai importante non solo dal punto di vista artistico, ma anche per la storia del Museo Civico, il cartone dell’Apoteosi di Napoleone di Francesco Mensi, che fu appunto direttore della Pinacoteca. Una sezione del Museo è dedicata inoltre al Gabinetto delle Stampe antiche, moderne e contemporanee istituito nel 2004.

Oltre alle visite guidate e ai percorsi didattici per le scuole, il palazzo è sede di mostre temporanee e conferenze.

In abbonamento
Eventi

Vota il museo

I PERCORSI DEL MUSEO CIVICO A PALAZZO CUTTICA
I PERCORSI DEL MUSEO CIVICO A PALAZZO CUTTICA
  • Attualmente 3.5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 3.7/5 (3 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Info

Indirizzo
Palazzo Cuttica, Sala Nobile, Via Parma, 1
Comune
ALESSANDRIA
Provincia
AL
Telefono
0131 234266

Orario

Orario

sabato e domenica: 15.00-19.00

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Musei della stessa provincia

Fotogallery

Musei simili

Nei dintorni