MUSEI REALI DI TORINO - MUSEO DI ANTICHITÀ

Le informazioni sono in costante aggiornamento, per maggiori dettagli contattare il museo

Descrizione

Il Museo di Antichità è stato creato nel 1940 con la separazione delle collezioni egizie (andate a comporre la base dell'attuale Museo Egizio) e quelle greco-romane dell'allora Regio Museo di Antichità greco-romane ed egizie raccolte dai Savoia a partire dal XVI secolo. Conserva inoltre numerose testimonianze del Piemonte antico, con le sale dedicate alla storia di Torino affacciate sui resti del teatro romano.

Il museo si articola in tre settori: le collezioni storiche, custodite nelle sale ricavate dalle serre di Palazzo Reale, i materiali archeologici rinvenuti in Piemonte e la sezione dedicata all'archeologia di Torino, collocata nel nuovo spazio sotterraneo accanto ai resti del Teatro Romano che diventano così parte del percorso museale.

Le collezioni storiche rappresentano il nucleo originario del Museo formatosi quando il duca Emanuele Filiberto di Savoia (1553-1580) inizia la collezione di antichità, incrementata dai suoi successori e riordinata da Vittorio Amedeo II, re di Sardegna, che la dona all’Università di Torino. Le collezioni archeologiche hanno trovato nel 1989 sistemazione nelle Orangeries di Palazzo Reale.

Un nuovo padiglione parzialmente ipogeo, progettato dagli architetti Roberto Gabetti e Aimaro Isola e inaugurato nel 1998, ospita i reperti archeologici provenienti da scavi condotti sul territorio piemontese e collega le Orangeries alle sale sotterranee della Manica Nuova di Palazzo Reale.

Il patrimonio del museo si è ampliato nel corso dei secoli con i reperti di scavo provenienti da tutto il territorio piemontese e con l'acquisizione di prestigiose raccolte nel corso dell'Ottocento. Tra i reperti di età romana si segnalano i bronzi di Industria, il Tesoro Argenteo scoperto a Marengo e i corredi longobardi dalle necropoli del Lingotto e di Testona.

Il museo organizza mostre temporanee, visite guidate e attività culturali dedicate al mondo antico.

In abbonamento
Eventi

Vota il museo

MUSEI REALI DI TORINO - MUSEO DI ANTICHITÀ
MUSEI REALI DI TORINO - MUSEO DI ANTICHITÀ
  • Attualmente 3.5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 3.4/5 (5 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Info

Indirizzo
Via XX Settembre, 86. Biglietteria unica presso Palazzo Reale in Piazzetta Reale
Comune
TORINO
Provincia
TO
Telefono
011 5211106 | 011 5212251

Orario

Orario

martedì-domenica: 09.00-19.00

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Info biglietterie e prenotazioni

Modalità di accesso

prenotazione facoltativa, telefonica o con email, per l'ingresso al museo 

Accessibilità

Museo accessibile a persone con disabilità

Tariffa d’ingresso dedicata ai disabili

Tariffa scontata

LEGGI INFO

Ingresso gratuito disabile e accompagnatore

Museo raggiungibile con mezzi pubblici

Presenza di fermate accessibili dei mezzi pubblici nei pressi del museo

Presenza degli stalli per il parcheggio delle persone con disabilità

Museo accessibile al disabile motorio

Presenza di un ingresso alternativo per i disabili

Ingresso per i disabili dotato di campanello

Percorsi museali dedicati

LEGGI INFO

Il complesso dei Musei Reali è accessibile dall’ingresso principale, in Piazzetta Reale 1. La biglietteria è dotata di un’apposita pedana di accesso. È possibile richiedere in biglietteria il prestito gratuito di sedie a rotelle. Il percorso di visita standard si estende su più piani collegati da ascensori, ed ha normalmente inizio dal primo piano (piano nobile) di Palazzo Reale, accessibile direttamente dalla biglietteria tramite un ascensore che richiede l’assistenza del personale del museo. L’ingresso ai Giardini Reali avviene attraverso la corte d’onore ed è privo di barriere architettoniche. L’ingresso alla Galleria Sabauda e al Museo di Antichità è possibile dai Giardini Reali o dal primo piano di Palazzo Reale ed è privo di barriere architettoniche. L’ingresso alla Biblioteca Reale si trova in Piazza Castello 191d ed è dotato di una rampa fissa per sedie a rotelle e una mobile, attivata dal personale di accoglienza. L’ingresso alle sale espositive di Palazzo Chiablese è privo di barriere architettoniche Tutti i percorsi didattici sono fruibili anche da bambini e ragazzi con disabilità motoria. I piccoli dislivelli tra le diverse sezioni museali sono collegati da pedane. Le Cucine Reali, poste nel sotterraneo di Palazzo Reale e aperte al pubblico in periodi e occasioni particolari, non sono accessibili a persone con disabilità motoria

Museo dotato di ascensore

Ascensore dotato di pulsantiera in Braille

Ascensore dotato di annuncio vocale del piano

Museo dotato di uscite di sicurezza utilizzabili dai disabili motori

Impianti visivi o acustici per la comunicazione di informazioni in situazioni di pericolo

Servizi del museo

LEGGI INFO

Sono accessibili alle persone con disabilità motoria i servizi di biglietteria, bookshop, guardaroba e caffetteria, oltre alla sala conferenze e ai laboratori didattici. I Musei Reali offrono percorsi di visita dedicati alle persone con disabilità sensoriale: è possibile partecipare agli incontri periodici, dedicati a temi specifici (programma: "Il bello sensibile"), oppure richiedere su prenotazione visite guidate tattili o con interprete LIS. È inoltre possibile effettuare visite in autonomia con il supporto di materiali tattili a Palazzo Reale e nello spazio dedicato al Tesoro di Marengo nel Museo di Antichità. In Biblioteca Reale sono disponibili tavole multisensoriali per la fruizione di alcuni disegni di Leonardo da Vinci

Servizi igienici dedicati per le persone con disabilità

Audioguide o supporti alla visita appositamente pensati per persone con disabilità

Legenda

  • si
  • no
  • in parte
  • non specificato
  • leggi info

Musei della stessa provincia

Musei simili

Residenza Sabauda per la Caccia e le Feste edificata a partire dal 1729 su progetto di Filippo Juvarra, la Palazzina...
Leggi di più...
Il Castello di Rivoli di proprietà dei Vescovi di Torino entra a far parte dei domini sabaudi nel 1247, a partire da...
Leggi di più...
L'Armeria Reale è una delle più ricche collezioni di armi e armature antiche del mondo insieme all'Armeria Reale di...
Leggi di più...
La Galleria Sabauda è una delle più importanti pinacoteche italiane che raccoglie nella sua collezione settecento di...
Leggi di più...

Nei dintorni