MUSEO ACCORSI-OMETTO

Le informazioni sono in costante aggiornamento. Per verificare orari e modalità di prenotazione degli ingressi contattare il museo.

Descrizione

La Fondazione Accorsi – Ometto è un museo di arti decorative nato nel 1999 dal lascito dell’antiquario torinese Pietro Accorsi e dalla passione collezionistica di Giulio Ometto, artefice e primo Presidente dell’omonima Fondazione. L’intero palazzo di via Po, dove oggi ha sede il museo, fu acquistato da Accorsi nel 1956 e da lui successivamente utilizzato come abitazione e come galleria d’arte.

Il museo di arti decorative si presenta come una ricca dimora settecentesca ricostruita nei minimi particolari con 27 sale che ospitano oltre 3.000 oggetti.

Il percorso museale della Fondazione Accorsi-Ometto si articola in due sezioni. Nella prima si trovano una serie di vetrine con cristalli di Baccarat, argenti, tabacchiere e porcellane di Meissen, Frankenthal e Sèvres. La seconda parte del percorso è invece costituita dalle sale ammobiliate con splendidi mobili piemontesi, francesi e veneziani, arazzi, oggetti d’arredo e dipinti del Settecento.

Tra le tantissime stanze troviamo: il salotto Luigi XVI, il salone Piffetti (dedicato al più grande ebanista del Settecento), la camera da letto veneziana completamente arredata con mobili prodotti dalle maestranze della città lagunare, il salone cinese arredato con pannelli di carta di riso che arrivano dalla Cina e il salotto Christian Dior, appartenuto al famoso couturier francese, costituito da pannelli in vetro dorati e smerigliati, al cui interno si trova il cassettone Piffetti.

Il pezzo forte della collezione è sicuramente il doppio corpo di Piffetti: si tratta di un fastoso e barocco cassettone dalle forme mistilinee, rivestito e arricchito da numerosi intarsi in avorio, madreperla e tartaruga e da tante raffigurazioni, che fanno di questo mobile un pezzo unico al mondo nel suo genere.

Oltre al percorso museale, la Fondazione propone numerosi eventi e mostre temporanee. La visita al museo si effettua insieme ad una guida, il cui costo è compreso nel prezzo del biglietto d’ingresso.

In abbonamento

Vota il museo

MUSEO ACCORSI-OMETTO
MUSEO ACCORSI-OMETTO
  • Attualmente 4.5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4.5/5 (18 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Info

Indirizzo
Via Po, 55
Comune
TORINO
Provincia
TO
Telefono
011 837688 interno 3

Accessibilità

Museo accessibile a persone con disabilità

Tariffa d’ingresso dedicata ai disabili

Museo raggiungibile con mezzi pubblici

Presenza di fermate accessibili dei mezzi pubblici nei pressi del museo

Presenza degli stalli per il parcheggio delle persone con disabilità

Museo accessibile al disabile motorio

Presenza di un ingresso alternativo per i disabili

Ingresso per i disabili dotato di campanello

Percorsi museali dedicati

LEGGI INFO

L’esposizione è strutturata al primo piano e non presenta ostacoli per la mobilità. Le visite sono tutte accompagnate. Telefonando è possibile prenotare il percorso tattile e la guida che si occupa dell’accompagnamento.

Museo dotato di ascensore

Ascensore dotato di pulsantiera in Braille

Ascensore dotato di annuncio vocale del piano

Museo dotato di uscite di sicurezza utilizzabili dai disabili motori

Impianti visivi o acustici per la comunicazione di informazioni in situazioni di pericolo

Servizi del museo

LEGGI INFO

Biglietteria e bookshop sono accessibili.

Servizi igienici dedicati per le persone con disabilità

Audioguide o supporti alla visita appositamente pensati per persone con disabilità

Legenda

  • si
  • no
  • in parte
  • non specificato
  • leggi info

Musei della stessa provincia

Fotogallery

Musei simili

Si caratterizza per la sua duplice realtà di sito archeologico e di sede museale. L’area archeologica, nella parte o...
Leggi di più...
Il Museo civico archeologico e di scienze naturali F. Eusebio è l’autentico scrigno del territorio della città di Al...
Leggi di più...
Un museo a cielo aperto che sorge lungo le rive del Po, nel parco del Valentino. Entrarvi, attraverso il ponte levat...
Leggi di più...
Il museo Valdese è situato a Torre Pellice dove si trovano i principali edifici valdesi della cittadina, compresa la...
Leggi di più...

Nei dintorni