MUSEO ACCORSI-OMETTO

Le informazioni sono in costante aggiornamento, per maggiori dettagli contattare il museo

Descrizione

La Fondazione Accorsi – Ometto è un museo di arti decorative nato nel 1999 dal lascito dell’antiquario torinese Pietro Accorsi e dalla passione collezionistica di Giulio Ometto, artefice e primo Presidente dell’omonima Fondazione. L’intero palazzo di via Po, dove oggi ha sede il museo, fu acquistato da Accorsi nel 1956 e da lui successivamente utilizzato come abitazione e come galleria d’arte.

Il museo di arti decorative si presenta come una ricca dimora settecentesca ricostruita nei minimi particolari con 27 sale che ospitano oltre 3.000 oggetti.

Il percorso museale della Fondazione Accorsi-Ometto si articola in due sezioni. Nella prima si trovano una serie di vetrine con cristalli di Baccarat, argenti, tabacchiere e porcellane di Meissen, Frankenthal e Sèvres. La seconda parte del percorso è invece costituita dalle sale ammobiliate con splendidi mobili piemontesi, francesi e veneziani, arazzi, oggetti d’arredo e dipinti del Settecento.

Tra le tantissime stanze troviamo: il salotto Luigi XVI, il salone Piffetti (dedicato al più grande ebanista del Settecento), la camera da letto veneziana completamente arredata con mobili prodotti dalle maestranze della città lagunare, il salone cinese arredato con pannelli di carta di riso che arrivano dalla Cina e il salotto Christian Dior, appartenuto al famoso couturier francese, costituito da pannelli in vetro dorati e smerigliati, al cui interno si trova il cassettone Piffetti.

Il pezzo forte della collezione è sicuramente il doppio corpo di Piffetti: si tratta di un fastoso e barocco cassettone dalle forme mistilinee, rivestito e arricchito da numerosi intarsi in avorio, madreperla e tartaruga e da tante raffigurazioni, che fanno di questo mobile un pezzo unico al mondo nel suo genere.

Oltre al percorso museale, la Fondazione propone numerosi eventi e mostre temporanee. La visita al museo si effettua insieme ad una guida, il cui costo è compreso nel prezzo del biglietto d’ingresso.

In abbonamento

Vota il museo

MUSEO ACCORSI-OMETTO
MUSEO ACCORSI-OMETTO
  • Attualmente 4.5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4.5/5 (18 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Info

Indirizzo
Via Po, 55
Comune
TORINO
Provincia
TO
Telefono
011 837688 interno 3

Orario

Orario

martedì-venerdì: 10.00-13.00; 14.00-18.00
sabato, domenica e festivi: 10.00-13.00; 14.00-19.00
lunedì: chiuso

Visita guidata al museo obbligatoria ogni ora

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Musei della stessa provincia

Fotogallery

Musei simili

Il Museo Archeologico della Città di Vercelli, intitolato al padre barnabita Luigi Bruzza, illustre studioso che si...
Leggi di più...
Il Museo dell'Emigrazione dei Piemontesi nel Mondo nasce nel 2006 grazie al concorso del Comune di Frossasco,  dell'...
Leggi di più...
L’Ecomuseo della Resistenza del Colle del Lys, situato sullo spartiacque tra le valli di Lanzo e la valle di Susa, o...
Leggi di più...
Il Museo storico del Mutuo Soccorso è allestito nella sede storica dell'Associazione Generale Operaia Arti e Mestier...
Leggi di più...

Nei dintorni