MUSEO DIFFUSO DELLA RESISTENZA, DELLA DEPORTAZIONE, DELLA GUERRA, DEI DIRITTI E DELLA LIBERTA'

Descrizione

Il Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà è stato aperto al pubblico nel 2003 per iniziativa della Città di Torino.

La storia e i valori della Resistenza, momento fondante della nostra Repubblica democratica, sono proposti al pubblico attraverso un allestimento originale e interattivo.

La memoria e la storia del secondo conflitto mondiale sono uno strumento per comprendere la nostra condizione presente; i diritti e le libertà fondamentali il filo conduttore per rendere attuali i valori espressi durante la Resistenza e la guerra di Liberazione.

Il concetto di “museo diffuso” sottolinea lo stretto rapporto con il proprio territorio e l’impegno del Museo per la valorizzazione dei luoghi di memoria presenti nel tessuto cittadino.

 

 

L’allestimento permanente “Torino 1938-1948: dalle leggi razziali alla Costituzione” è un percorso multimediale che ci porta nella Torino del decennio che va dall’approvazione delle leggi razziali del 1938 alla promulgazione della Costituzione del 1948.

Nel corso del viaggio si rievocano la vita quotidiana sotto il regime fascista, durante la guerra e sotto i bombardamenti; l’occupazione tedesca; la Resistenza; il complesso ritorno alla vita democratica.

Ogni tappa propone una coppia di interviste a testimoni e un montaggio di film e documentari dell’epoca. Al centro, un grande tavolo interattivo racconta luoghi e momenti della storia cittadina. È parte della visita anche un rifugio antiaereo, riscoperto durante i lavori di ristrutturazione a 12 metri di profondità. Il percorso si conclude con la riconquista dei diritti sancita dalla Costituzione del 1948, presentata attraverso alcuni articoli emblematici.

 

Le attività educative sono al centro dell’attenzione del Museo, che propone visite guidate, laboratori e percorsi nei luoghi di memoria, rivolti alla cittadinanza e alle scuole. http://www.museodiffusotorino.it/VisiteGuidate

Il portale della didattica mantiene un legame attivo con il mondo della scuola: qui si possono scambiare materiali ed esperienze didattiche e trovare materiali da utilizzare autonomamente in aula: http://didattica.museodiffusotorino.it/

In abbonamento

Vota il museo

MUSEO DIFFUSO DELLA RESISTENZA, DELLA DEPORTAZIONE, DELLA GUERRA, DEI DIRITTI E DELLA LIBERTA'
MUSEO DIFFUSO DELLA RESISTENZA, DELLA DEPORTAZIONE, DELLA GUERRA, DEI DIRITTI E DELLA LIBERTA'
  • Attualmente 4 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4.2/5 (6 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Condividi   

Info

Stato
Aperto
Indirizzo
Corso Valdocco, 4/a
Comune
TORINO
Provincia
TO
Telefono
Biglietteria: 011 4420780; Uffici: 011 4420786; Info e prenotazioni per le scuole: 011 4420788

Orario

Orario

martedì-domenica: 10.00-18.00

giovedì: 14.00-22.00

lunedì: chiuso

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Ingresso intero

€ 5,00 (allestimento permanente e mostre temporanee)

Ingresso ridotto

€ 3,00 (allestimento permanente e mostre temporanee)

Ingresso gratuito

scuole, persone disabili

Accessibilità
Disponibilità disabili
Si
Tariffa disabili

Gratuito.

Disabili mezzi pubblici

Tram e Autobus: linee 10, 13, 29, 56, 65, 71; Metro: stazione XVIII Dicembre

Parcheggio disabili

Il museo non è dotato di parcheggio, si segnala la presenza di un parcheggio pubblico con un posto auto riservato per i disabili in via del Carmine, munito di scivolo per superare il dislivello dei portici.

Ingresso disabili

L’ingresso principale è accessibile al disabile motorio, in quanto dotato di scivolo. La porta con apertura verso l’interno misura 1,2m di larghezza.

Percorso museale disabili

Il percorso si sviluppa al piano seminterrato, al piano terreno e al secondo piano e non presenta ostacoli per la mobilità. L’unica area non accessibile al disabile motorio è il rifugio antiaereo. Sono previsti percorsi di visita specifici per disabili visivi con la possibilità di utilizzo di mappe tattili.

Ascensore disabili

Il museo è dotato di due ascensori, provvisti di numerazione in rilievo ed in braille sui pulsanti di comando.

Uscita di sicurezza disabili

Le uscite di sicurezza del piano terreno sono accessibili al disabile motorio.

Servizi museo disabili

Biglietteria e bookshop sono accessibili. Il museo è dotato di un proprio sito internet, con standard di accessibilità (WAI).

Servizi igenici disabili

I servizi igienici a norma per i disabili sono al piano terreno e al secondo piano.

Servizi
Bookshop
Si
Punti di ristoro
Caffetteria
Disponibilità audioguide
No
Audioguide a pagamento
No
Visite
Disponibilità visite di gruppo
Si
Prenotazione visite di gruppo
Si
Telefono per visite di gruppo

I gruppi non scolastici possono prenotare contattando la biglietteria al numero 011 4420780

Disponibilità visite orari fissi
Si
Visite orari fissi prenotazione
obbligatoria
Visite orari fissi telefono

Negli orari di apertura del Museo, contattando il numero 011 4420788

Visite orari fissi orario

La domenica alle 10.00 si svolgono i percorsi a piedi nei luoghi di memoria.

Le visite guidate all'allestimento permanente e alle mostre temporanee si svolgono il giovedì alle 19 o la domenica alle 16.

Si consiglia di iscriversi alla neswletter sul sito web del Museo per essere periodicamente informati della attività proposte al pubblico.

Eventi

Musei simili

Il Museo Nazionale del Risorgimento fu fondato nel 1878 ed è, per l’importanza storica della sua collezione, l’unico...
Leggi di più...
Palazzo Traversa di Bra ospita il museo di archeologia, storia e arte ed è l’erede del Museo Popolare di Storia e d’...
Leggi di più...
Il Museo Civico di Cuneo è ospitato entro la suggestiva cornice del Complesso Monumentale di San Francesco, comprend...
Leggi di più...
Il Museo civico A. Olmo ha sede nel cuore del centro storico cittadino, nell'antico convento di San Francesco, un fa...
Leggi di più...

Nei dintorni