MUSEO DIOCESANO DI ALBA – MUSEO DELLA CATTEDRALE

Le informazioni sono in costante aggiornamento, per maggiori dettagli contattare il museo

Descrizione

Gli scavi archeologici del 2008 hanno reso possibile la scoperta e lo studio delle diverse fasi costruttive della Cattedrale di San Lorenzo che ospita il Museo Diocesano di Alba. I reperti datano dall’epoca romana, quando l’area su cui sorge l’attuale Cattedrale era sede della basilica che delimitava il lato orientale del Foro, sino alla ricostruzione del vescovo Novelli d’inizio Cinquecento.

Da segnalare in particolare il rinvenimento del fonte battesimale coevo al complesso paleocristiano chiesa-atrio-battistero.

Il Museo della Cattedrale ospita, inoltre, il lapidario allestito nella Cripta di San Pietro, un insieme eterogeneo di reperti in parte già conservati nei locali della Canonica, in parte emersi dai recenti scavi, altri ancora recuperati dal Palazzo Vescovile nelle cui poderosa mura erano stati murati in epoche passate.

Il museo ed il percorso archeologico sono visitabili in autonomia, con il supporto dell’apparato didascalico e multimediale, e accompagnati da una guida specializzata.

Foto: © Enzo Bruno

In abbonamento
Eventi

Vota il museo

MUSEO DIOCESANO DI ALBA – MUSEO DELLA CATTEDRALE
MUSEO DIOCESANO DI ALBA – MUSEO DELLA CATTEDRALE
  • Attualmente 5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4.8/5 (4 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Info

Indirizzo
Piazza Rossetti, ingresso dal campanile della Cattedrale di San Lorenzo
Comune
ALBA
Provincia
CN
Telefono
345 7642123
Sito web

Orario

Orario

lunedì e venerdì: 15.00-18.00

sabato e domenica: 14.30-18.30

*dati aggiornati al 30-10-2020

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Info biglietterie e prenotazioni

Modalità di accesso

prenotazione facoltativa, telefonica o con email, per l'ingresso al museo   

Accessibilità

Museo accessibile a persone con disabilità

Tariffa d’ingresso dedicata ai disabili

Tariffa scontata

LEGGI INFO

Ingresso gratuito

Museo raggiungibile con mezzi pubblici

Presenza di fermate accessibili dei mezzi pubblici nei pressi del museo

Presenza degli stalli per il parcheggio delle persone con disabilità

Museo accessibile al disabile motorio

Presenza di un ingresso alternativo per i disabili

Ingresso per i disabili dotato di campanello

Percorsi museali dedicati

LEGGI INFO

L’ingresso del MUDI si trova in Piazza Rossetti in corrispondenza del campanile della Cattedrale di Alba. All'ingresso vi è una piattaforma in ferro con scalino e rampa di salita per agevolare chi ha carrozzine o passeggini. Dalla base del campanile è possibile scendere nella cripta sotterranea e nel percorso archeologico usando la scala che ha 12 scalini oppure per chi ha difficoltà motorie è possibile utilizzare il montascale elettrico che accoglie una carrozzina oppure due persone in piedi. Il percorso museale si sviluppa sullo stesso piano, il pavimento presenta parti in ferro, altre in vetro e pietra, ma passerelle e corrimano rendono il percorso completamente accessibile. Nel percorso archeologico sono allestiti pannelli didascalici con immagini, in lingua italiana e inglese. Per favorire l’inclusione della persona con disabilità nella visita al museo stiamo preparato delle schede logico-comunicative per raccontare cosa è il museo, cosa contiene e cosa si può vedere. Queste schede potranno essere usate per preparare la visita ed avvicinare l’ospite all’esperienza del museo. Il museo sta inoltre lavorando in questa direzione per migliorare l'accoglienza verso il pubblico con disabilità

Museo dotato di ascensore

Ascensore dotato di pulsantiera in Braille

Ascensore dotato di annuncio vocale del piano

Museo dotato di uscite di sicurezza utilizzabili dai disabili motori

Impianti visivi o acustici per la comunicazione di informazioni in situazioni di pericolo

Servizi del museo

LEGGI INFO

La biglietteria è accessibile tramite montascale elettrico, così come il bookshop. Sono previste visite guidate e laboratori su prenotazione

Servizi igienici dedicati per le persone con disabilità

Audioguide o supporti alla visita appositamente pensati per persone con disabilità

Legenda

  • si
  • no
  • in parte
  • non specificato
  • leggi info

Musei della stessa provincia

Fotogallery

Musei simili

Negli ambienti interni della Cattedrale romanica dedicata a Sant’Evasio si sviluppa il percorso della Sacrestia aper...
Leggi di più...
Museo di arte sacra e del territorio gestito dall'Associazione Culturale San Giacomo di Lu con lo scopo di preservar...
Leggi di più...
Creato a Torino nel 1936 e ospitato dal 1998 nella cripta della chiesa del SS. Sudario, il Museo della Sindone rappr...
Leggi di più...
La Fondazione Accorsi – Ometto è un museo di arti decorative nato nel 1999 dal lascito dell’antiquario torinese Piet...
Leggi di più...

Nei dintorni