OGR | OFFICINE GRANDI RIPARAZIONI

Le informazioni sono in costante aggiornamento. Per verificare orari e modalità di prenotazione degli ingressi contattare il museo.

Descrizione

Nella splendida cornice delle riqualificate OGR è visitabile la mostra permanente Com’era Com’è, un’area appositamente allestita per raccontare la storia di questo luogo magico adibito un tempo alla riparazione dei treni e diventato oggi hub culturale dedicato a arti e tecnologia. Le voci degli operai narrano di migrazioni e di un tempo in cui solidarietà e sicurezza erano le caratteristiche principali del lavoro.  

Il visitatore è invitato a compiere un viaggio su un immaginario vagone ferroviario per scoprire l’importanza che questa splendida cattedrale del lavoro ha avuto dalla fine del secolo scorso fino ad oggi. La mostra è interattiva e pensata per coinvolgere ogni tipo di pubblico.Nei primi due anni di attività, le OGR hanno accolto oltre 500.000 visitatori, coinvolto oltre 200 artisti, proposto al pubblico 20 mostre, 70 concerti e oltre 90 appuntamenti del Public Program. Sono state realizzate opere site-specific ed esposizioni personali di alcuni dei più importanti nomi dell'arte contemporanea, mentre sul palco delle OGR si sono avvicendati protagonisti eterogenei della scena musicale mondiale.

Sono state inoltre avviate significative collaborazioni internazionali: con la Tate Modern di Londra, il British Council, la Fondazione “la Caixa” di Barcellona e il Pushkin Museum XXI di Mosca. Lo scorso giugno si è completato il progetto OGR con l'apertura dell'area Tech: un nuovo hub per la ricerca scientifica, tecnologica e industriale, in grado di attrarre partner e operatori specializzati da tutto il mondo, con l’obiettivo di catalizzare mezzo miliardo di euro di investimenti e 1.000 nuove start up accelerate nei prossimi vent’anni

In abbonamento

Vota il museo

OGR | OFFICINE GRANDI RIPARAZIONI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Info

Indirizzo
Corso Castelfidardo 22
Comune
Torino
Provincia
TO
Telefono
011 0247201
Sito web

Accessibilità

Museo accessibile a persone con disabilità

Tariffa d’ingresso dedicata ai disabili

Museo raggiungibile con mezzi pubblici

Presenza di fermate accessibili dei mezzi pubblici nei pressi del museo

Presenza degli stalli per il parcheggio delle persone con disabilità

Museo accessibile al disabile motorio

Presenza di un ingresso alternativo per i disabili

Ingresso per i disabili dotato di campanello

Percorsi museali dedicati

LEGGI INFO

percorso museale situato su un piano rialzato e raggiungibile attraverso una monta scala piattaforma

Museo dotato di ascensore

Ascensore dotato di pulsantiera in Braille

Ascensore dotato di annuncio vocale del piano

Museo dotato di uscite di sicurezza utilizzabili dai disabili motori

Impianti visivi o acustici per la comunicazione di informazioni in situazioni di pericolo

Servizi del museo

LEGGI INFO

tutti i servizi sono accessibili ed è possibile riservare delle attività che possono essere anche personalizzate a seconda delle esigenze specifiche del gruppo

Servizi igienici dedicati per le persone con disabilità

Audioguide o supporti alla visita appositamente pensati per persone con disabilità

Legenda

  • si
  • no
  • in parte
  • non specificato
  • leggi info

Musei della stessa provincia

Musei simili

Collocata nel 1837 negli spazi dell'Accademia Albertina di Belle Arti, la Pinacoteca fu costituita con finalità dich...
Leggi di più...
Il MAU è il primo progetto concretamente realizzato e tuttora in divenire, in Italia, di insediamento di arte contem...
Leggi di più...
La missione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea è quella di promuovere la comprensione della nostra ep...
Leggi di più...
Nato nel 1909 come Museo Storico Artistico del Verbano e delle Valli adiacenti per volontà di Antonio Massara. Nel 1...
Leggi di più...

Nei dintorni