PINACOTECA GIOVANNI E MARELLA AGNELLI

Le informazioni sono in costante aggiornamento. Per verificare orari e modalità di prenotazione degli ingressi contattare il museo.

Descrizione

Inaugurata nel 2002, la Pinacoteca, è un regalo che Giovanni e Marella Agnelli hanno voluto fare alla città di Torino, affidando una parte della collezione di famiglia ad una fondazione che porta il loro nome e che ne gestisce le attività.

La Pinacoteca ha sede al Lingotto, magnifico esempio di architettura industriale riprogettato dall'architetto Renzo Piano, è ospitata da una struttura sospesa che ricorda vagamente una nave e che è illuminata solo dall'alto, da un tetto di cristallo con alette che filtrano la luce del sole.

All'interno, tra le varie opere figurano sei splendide tele del Canaletto raffiguranti Venezia ed un Alabardiere del Tiepolo; sette quadri di Matisse, realizzati agli inizi del novecento, con colori mediterranei e luminosi; due opere di Picasso, una del periodo blu e l'altra, l'Uomo appoggiato a un tavolo, del periodo cubista, sono tra i capolavori dell'intera collezione; ancora, un dipinto di Renoir e uno di Manet, che rappresentano l'interesse di Giovanni e Marella Agnelli per l'impressionismo.

La Velocità astratta di Giovanni Balla ed i Lancieri italiani al galoppo di Gino Severini sono invece esempi dell'attenzione per l'arte italiana del primo novecento. Due splendide sculture di danzatrici di Antonio Canova testimoniano l'amore per l'arte e per il bello dei due coniugi.

Con l'apertura della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli si è anche conclusa la ristrutturazione del Lingotto, trasformato da fabbrica all'avanguardia degli anni trenta, in luogo di cultura e di intrattenimento.

I piani sottostanti della pinacoteca ospitano mostre temporanee e spazi di servizio e fruizione da parte dei visitatori: libreria, centro didattico per l'arte, uffici, biglietteria.

In abbonamento

Vota il museo

PINACOTECA GIOVANNI E MARELLA AGNELLI
PINACOTECA GIOVANNI E MARELLA AGNELLI
  • Attualmente 3.5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 3.5/5 (11 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Info

Indirizzo
Lingotto – Via Nizza, 230 int.103
Comune
TORINO
Provincia
TO
Telefono
011 0925019

Accessibilità

Museo accessibile a persone con disabilità

Tariffa d’ingresso dedicata ai disabili

Tariffa scontata

LEGGI INFO

Ingresso gratuito

Museo raggiungibile con mezzi pubblici

Presenza di fermate accessibili dei mezzi pubblici nei pressi del museo

Presenza degli stalli per il parcheggio delle persone con disabilità

Museo accessibile al disabile motorio

Presenza di un ingresso alternativo per i disabili

Ingresso per i disabili dotato di campanello

Percorsi museali dedicati

LEGGI INFO

La collezione permanente è posta nello Scrigno, la biglietteria è al quarto piano e le sale per le mostre temporanee sono al terzo e al quarto piano. L’accesso alla Pinacoteca si trova al primo piano del centro commerciale del Lingotto. La Pinacoteca ha realizzato un modello tridimensionale dell’intero complesso architettonico del Lingotto, per permettere a non vedenti e ipovedenti di cogliere, attraverso una visita tattile, l’architettura della storica fabbrica e la trasformazione di Renzo Piano

Museo dotato di ascensore

Ascensore dotato di pulsantiera in Braille

Ascensore dotato di annuncio vocale del piano

Museo dotato di uscite di sicurezza utilizzabili dai disabili motori

Impianti visivi o acustici per la comunicazione di informazioni in situazioni di pericolo

Servizi del museo

LEGGI INFO

Accessibili biglietteria e bookshop. È possibile prenotare visite guidate. E' disponibile il servizio di audioguide in italiano, francese e inglese

Servizi igienici dedicati per le persone con disabilità

Audioguide o supporti alla visita appositamente pensati per persone con disabilità

Legenda

  • si
  • no
  • in parte
  • non specificato
  • leggi info

Musei della stessa provincia

Fotogallery

Musei simili

Il Complesso del Broletto ospita al suo interno l’importante raccolta di pittura e scultura donata da Alfredo Gianno...
Leggi di più...
Palazzo Lomellini, di proprietà del Comune di Carmagnola dal 1939, è sede della Civica Galleria d'Arte Contemporanea...
Leggi di più...
Una straordinaria raccolta di monumentali modelli originali in gesso dello scultore Giulio Monteverde; un materiale...
Leggi di più...
Nella splendida cornice delle riqualificate OGR è visitabile la mostra permanente Com’era Com’è, un’area appositamen...
Leggi di più...

Nei dintorni