SANTUARIO DI OROPA | MUSEO DEI TESORI DI OROPA

Le informazioni sono in costante aggiornamento, per maggiori dettagli contattare il museo

Descrizione

Sorge a 1.200 m di altitudine ed è il più importante Santuario mariano delle Alpi. Il museo espone gli ori, i paramenti liturgici e le memorie storiche del Santuario.

Nelle prime due sale, insieme ai reperti archeologici risalenti al II secolo a.C. rinvenuti a Oropa, sono raccolte alcune delle più preziose testimonianze storico artistiche del Santuario: la pala eseguita dal pittore Bernardino Lanino (1522) raffigurante la Madonna in Trono col Bambino e quattro santi, dono votivo della città di Biella; i ritratti dei primi due miracolati oropensi riconosciuti con processo canonico, risalenti alla seconda metà del XVII secolo; alcuni dei più antichi dipinti votivi e documenti dell' archivio storico, tra cui i "regi stabilimenti"; i disegni e i progetti degli architetti che legarono il loro nome a Oropa, tra cui Arduzzi, Gallo, Juvarra e Galletti.

Nella terza sala sono esposti alcuni dei capi più prestigiosi del guardaroba liturgico del Santuario: con la pianeta in velluto azzurro che secondo la tradizione è stata realizzata con il manto di Beato Amedeo IX duca di Savoia (1435-1472), ve ne sono altre in broccato e damasco che vanno dal secolo XVII al XIX donate dai sovrani sabaudi o da famiglie nobili.

Nella quarta sala, unitamente a corone, calici, ostensori e cuori votivi, sono presenti i gioielli che hanno adornato la statua in occasione delle incoronazioni centenarie che si sono susseguite a cominciare dal 1620: la tiara a due ordini, l'aureola di stelle, la pettorina, il nodo d'amore e il pendente realizzati in oro, diamanti e pietre preziose.

I legami tra il Santuario e la Real Casa di Savoia sono molto antichi e risulta che sin dal XVII secolo un dignitoso appartamento fosse a sua disposizione; quello attuale, visitabile accedendo dal museo, risale alla prima metà del secolo XVIII.

In abbonamento
Eventi

Vota il museo

SANTUARIO DI OROPA | MUSEO DEI TESORI DI OROPA
SANTUARIO DI OROPA | MUSEO DEI TESORI DI OROPA
  • Attualmente 3.5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 3.3/5 (7 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Info

Indirizzo
Via Santuario di Oropa, 480
Comune
BIELLA
Provincia
BI
Telefono
015 25551200

Orario

Orario

sabato-domenica: 10.00-12.30; 14.30-17.00

lunedì-venerdì: aperto per gruppi solo su prenotazione

*dati aggiornati al 26-06-2020

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Accessibilità

Museo accessibile a persone con disabilità

Tariffa d’ingresso dedicata ai disabili

Museo raggiungibile con mezzi pubblici

Presenza di fermate accessibili dei mezzi pubblici nei pressi del museo

Presenza degli stalli per il parcheggio delle persone con disabilità

Museo accessibile al disabile motorio

Presenza di un ingresso alternativo per i disabili

Ingresso per i disabili dotato di campanello

Percorsi museali dedicati

LEGGI INFO

Il percorso museale è sviluppato tutto in un piano con camere comunicanti fra loro

Museo dotato di ascensore

Ascensore dotato di pulsantiera in Braille

Ascensore dotato di annuncio vocale del piano

Museo dotato di uscite di sicurezza utilizzabili dai disabili motori

Impianti visivi o acustici per la comunicazione di informazioni in situazioni di pericolo

Servizi del museo

LEGGI INFO

Accessibile la biglietteria

Servizi igienici dedicati per le persone con disabilità

Audioguide o supporti alla visita appositamente pensati per persone con disabilità

Legenda

  • si
  • no
  • in parte
  • non specificato
  • leggi info

Musei della stessa provincia

Fotogallery

Musei simili

Il Museo di Arte Religiosa Alpina a Melezet espone opere di argenteria, statuaria lignea, dipinti e paramenti proven...
Leggi di più...
Il Museo Archeologico dell'Abbazia di Novalesa espone al proprio interno i reperti emersi nel corso degli scavi arch...
Leggi di più...
Il Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale nasce nel 2005 quale istituto senza fini di lucro per l’alta for...
Leggi di più...
Il Museo dell'Abbazia di Borgo San Dalmazzo inaugurato nel 2005, ha sede nel Palazzo abbaziale (XV secolo), attiguo...
Leggi di più...

Nei dintorni

Situato a 1.200 m di quota ha lo scopo di far conoscere la flora montana ed alpina, in particolare quella legata al...
Leggi di più...
Costruita a 1.000 metri di quota, dopo la metà del Settecento, la Trappa di Sordevolo è chiamata così perché ospitò...
Leggi di più...