Creatività e design nell’Alta Formazione italiana dal XV al XXI secolo

26/11/2020

Creatività e design nell’Alta Formazione italiana dal XV al XXI secolo.
Una mostra “virtuale” dedicata all’eccellenza del sistema dell’Alta Formazione artistica italiana.

Una mostra concepita nativamente come virtuale, che si lega in modo coerente al portale che la ospita e si concentra sulla massima fruibilità del prodotto artistico.

Un concept che si allontana dall’idea più datata di museo in 3D, che costringe il visitatore a concentrarsi sulle modalità di navigazione piuttosto che sulle opere, per realizzare un allestimento virtuale che predilige la facilità di navigazione e che quindi concentri l’attenzione del visitatore sulle opere, uniche protagoniste e testimoni appassionate dell’eccellenza e della creatività italiana.

Una selezione proveniente dalle collezioni storiche delle Accademie di Belle Arti italiane, a cura di Salvo Bitonti, ex Direttore dell'Accademia Albertina di Torino, attuale responsabile relazioni internazionali.

  1. Accademia di Belle Arti di Bologna
  2. Accademia di Belle Arti di Carrara
  3. Accademia di Belle arti di Firenze
  4. Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova
  5. Accademia di Belle Arti dell’Aquila
  6. Accademia di Belle Arti di Brera, Milano
  7. Accademia di Belle Arti di Napoli
  8. Accademia di Belle Arti di Palermo
  9. Accademia di Belle Arti di Roma
  10. Accademia di Belle Arti “Mario Sironi” di Sassari
  11. Accademia Albertina di Belle Arti di Torino
  12. Accademia di Belle Arti di Urbino
  13. Accademia di Belle Arti di Venezia
  14. ISIA - Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Faenza
  15. ISIA - Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Firenze
  16. Accademia delle Arti del Disegno di Firenze (istituzione ospite)

Il catalogo cartaceo con contenuti di realtà aumentata è stato realizzato da Skira editore,a cura di Salvo Bitonti, con la supervisione di Paola Gribaudo, e donato alle Delegazioni EHEA in occasione della riunione di livello Ministeriale del Bologna Follow-up Group (BFUG) Roma, 19 novembre 2020 in collaborazione con il Segretariato Italiano dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore, con il supporto del Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR), della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI), del Centro di Informazione sulla Mobilità e sulle Equivalenze Accademiche (CIMEA) e dell’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino.

Link mostra virtuale  EHEA

Condividi   

Archivio

Ultime news

LA MERAVIGLIA DELLA MUSICALa musica e l'immagine - II cicloGENNAIO - FEBBRAIO 2021Incontri e conversazioni online di...
Leggi di più...
La Fondazione De Fornaris ha acquisito dal 1982 a oggi un importante patrimonio di opere – dipinti, sculture, instal...
Leggi di più...